ROBERTA


Essere Roberta, riservata e sorridente, come la bambina che è stata e che adorava mangiare il marshmallow con il nonno. Le piacerebbe lavorare con le persone e potere un giorno dirsi realizzata: superare la sua innata timidezza, abbattere la paura di non riuscire e mettersi in gioco fino in fondo, anche in mezzo a quelli che non le piacciono. Molto mamma e poco casalinga, odia stirare e in cucina non si sente proprio la numero uno, si riconosce però un talento naturale per tutto ciò che va fatto con le mani e con pazienza, come montare un mobile Ikea senza istruzioni. Grandi occhi chiari con cui vorrebbe ogni giorno poter guardare il mare insieme alla sua Federica che adora e che le da ogni giorno una sferzata di energia e di positività. E chissà che non accada, la vita è come un bacio improvviso, un regalo che non ti aspettavi e che non vedi l’ora di scartare.