Nadia


Essere Nadia pensionata felice e orgogliosa, come si dichiara regalandoti uno dei suoi avvolgenti sorrisi. Non ha certo problemi a far passare il tempo, al contrario, ha il prezioso talento di saperselo gustare attimo dopo attimo, prendendo le giornate per quello che sono e colmandole con gli affetti più cari, di sangue e di cuore, e con le attività che le piacciono. Ama cucinare, forte delle radici marchigiane di mamma e dei consigli dei nonni, che le hanno insegnato alcune delle ricette tipiche della tradizione della sua terra, prime fra tutte le lasagne, apprezzatissime dai suoi ospiti. Se esistono le anime gemelle, lei ha avuto la fortuna di incontrare la sua, quando ha conosciuto il marito Mauro, con cui festeggia quarantatré anni di matrimonio. La loro è un’intesa quotidiana e profonda, il piacere di condividere ogni cosa, gioia o dolore che sia, con la capacità di ritrovare insieme la forza per inventare un domani sempre nuovo assecondando le reciproche passioni. Da qualche anno si è innamorata della montagna, non l’avrebbe pensato quando alcuni anni fa la sua dolce metà scelse di acquistare una casa vacanze a Cogne, e invece oggi ne apprezza la bellezza aspra, i silenzi e la natura tenace. Lettrice onnivora, con una predilezione per i gialli, sa cogliere la meraviglia in ciò che non ti aspetti. Ha saputo circondarsi di amicizie sincere, quelle che durano una vita e che se volano via, lasciano nell’anima la traccia profonda dell’assenza.

Ascolta “La storia di NADIA letta da MARIACHIARA MONTERA” su Spreaker.