MARZIA


Essere Marzia, autentico perlage di un prosecco tutto italiano. La sua voce frizzante, il modo naturale di far danzare le mani, il sorriso che si accende a completare ogni frase sono piacevoli come bollicine delicate, da sorseggiare con gioia in una tiepida sera d’estate. L’atmosfera la sa creare lei, quella giusta, per rendere ancora più perfetto il sole che si tuffa nel mare e che ama osservare per ore. Con maestria e abilità organizzativa sceglie ogni minimo dettaglio per creare incontri ed eventi, in attesa che la passione di oggi diventi un giorno il lavoro della vita. Nel frattempo vive a tutto fiato, non perdendo mai l’occasione per ridere di gusto, godersi gli affetti più cari e i regali del quotidiano, riconoscendo in sé, finalmente, l’arte rara della pazienza. E se proprio la pazienza le scappa, può sempre fermarsi un attimo a disegnare, come faceva da bambina, un buffo personaggio riccioluto che sbircia, da dietro un muretto, la vita che scorre.