MARZIA

MARZIA


Ho avuto il cancro al seno. Avevo appena compiuto 40 anni. Non avrei mai e poi mai potuto immaginare che capitasse proprio a me! Ero una forza della natura,superimpegnata,lavoro,palestra,amici,serate…poi è arrivato LUI ,il CANCRO. La mia vita ha subito uno scossone,un ribaltamento di immagini,suoni,priorità ed emozioni.Intervento,chemioterapia,radioterapia e percorso oncologico mai finito…no,mai finito perché dentro rimane qualcosa,qualcosa che,paradossalmente,il tumore ti dà,inevitabilmente,ti lascia .Ho incontrato persone splendide,ho vissuto con loro,accanto a loro, perché solo loro potevano capire il mio “stare male dentro” e grazie a loro ho preso coraggio ed ho ricominciato a disegnare,a dipingere, partendo proprio da loro,dalle “mie donne” conosciute,vissute,amate nel reparto di oncologia. Ho dipinto i loro volti,non i loro occhi,ma soprattutto ho dipinto i loro ed i miei colori, caldi, ricchi, intensi…
sì perché i reparti di oncologia, hanno, INCREDIBILMENTE, dei colori e dei sorrisi inimmaginabili.Non ricordo di aver mai passato le mie sedute di chemio senza sorrisi,senza chiacchiere,senza pensare che il CANCRO era dentro di me ed io ero lì per lui.
Ho chiuso molte porte,moltissime. Ne ho riaperte altre e menomale che l’ho fatto! Oggi sono più viva,più vera. Non abbiate paura,non rinunciate mai a ciò che più vi piace fare e vi fa stare bene. Io l’ho fatto. Oggi la pittura è la mia vita.