MARINA


Essere Marina, l’acqua come essenza e habitat naturale: tranquilla e silenziosa come un laghetto vulcanico, che dell’antica eruzione conserva innata la forma e la memoria; frizzante e scanzonata come un torrente di montagna, pronto a scavalcare inattesi pietroni morenici; quieta e imprevedibile come il mare che bagna la sua amata Palermo. Nascere in Sicilia e dedicare tanti anni al nuoto agonistico ha trasformato l’acqua nel suo elemento simbolo: la riempie di energia e di voglia di casa, così come la vaniglia che associa al piacere del viaggio e alla nostalgia del ritorno.

Le piace il silenzio, quello che riposa la mente dalle frenetiche giornate della grande città, e che trova ascoltando musiche dai morbidi ritmi d’Oriente; così come ama i momenti con gli amici dove la sua simpatia e la calda allegria del sud prendono spazio, insieme al gusto per le cose semplici e autentiche, che danno senso alla vita.

Leggere e viaggiare sono due facce della stessa medaglia, perché ogni attimo preso per sé è un’occasione di ritrovarsi, perché la felicità non dipende dagli altri ma da se stessi.