Slide

Un mese di iniziative per la prevenzione senologica

Un mese di iniziative per

la prevenzione senologica

Sorrisi in rosa  è un progetto di Humanitas che nasce da un’idea della fotografa Luisa Morniroli che insieme all’amica scrittrice Cristina Barberis Negra, ha voluto trovare un modo creativo e positivo per affrontare il tema della prevenzione, della malattia e del ritorno alla vita.

Luisa e Cristina sono due donne che si sono incontrate perché il destino le ha messe di fronte a una prova molto impegnativa. Senza questa avventura non si sarebbero mai conosciute e non avrebbero messo a frutto le due facce complementari della propria creatività. Una fotografa, l’altra scrittrice e comunicatrice, hanno trovato nella loro sorellanza un modo per creare insieme qualcosa di buono e dare speranza a tante altre donne. Perché ogni giorno è bellezza e va celebrato. E ogni donna è un essere meraviglioso e va onorato.

Il progetto Sorrisi in Rosa si pone come obiettivo il sensibilizzare sul tema della prevenzione, a partire dall’esperienza di donne protagoniste di storie di malattia e rinascita. L’anima del progetto è la mostra fotografica che veste tutti gli ospedali e i centri medici Humanitas, e che potete ammirare anche su questo portale, per raccontare la storia di 12 donne. 12 sorrisi che testimoniano come la malattia sia stata l’occasione per ripartire da una nuova vita.

Sorrisi in Rosa e Pink Union insieme per la salute delle donne

Ricevi in omaggio per la tua donazione uno dei gadget di Sorrisi in Rosa!

Racconta la tua storia

Raccontaci chi sei e cosa sei diventata.

Ascolta le storie delle nostre protagoniste.
Clicca il bottone “Play” per iniziare la riproduzione.

Un sorriso morbido come un abbraccio che sa di buono: di torte alla crema, di risate da ragazzini e di vita da condividere con le persone che ami
Fuggita alla trama di una fiaba, crea mondi di bolle di sapone e parla con le rose; mamma e artista instancabile, ama il bello della diversità
Non ha mai perso un concerto degli U2. Sguardo dolce e anima rock, sa che un giorno, con suo figlio, imparerà a suonare la batteria
Inguaribile lettrice, innamorata del mare. Se avesse un’altra vita aprirebbe una piccola libreria come Meg Ryan nel film “C’è posta per te”
Anima gitana: adora le partenze “pronti e via” e cercare l’anima dei luoghi. Conosce la strada verso la cura degli altri e del fanciullo che ha dentro di sé
Nel suo cuore c’è sempre vento: a volte soffia sulle vele in pieno mare, altre è un brivido di adrenalina davanti alla porta prima di un gol
Gli occhi puliti e incantati di una bimba che guarda il mondo e che lo vuole esplorare e divorare tutto, ogni giorno, per intero
Sa godersi il tempo che passa lento e i legami autentici costruiti in una vita. La risata sempre pronta e un bel piatto di lasagne marchigiane da condividere con amore
Allergica all’inattività, ottimista a prescindere, sempre pronta a un nuovo viaggio e a una nuova occasione per incontrare un nuovo pezzo sé
Irrecuperabile vagabonda ama passeggiare per ore per le vie della sua Torino e non torna mai da un viaggio senza aver pensato a una nuova destinazione
Nella sua esuberanza ed energia tutto il calore e i colori del Sud, perché la vita è più bella se si regala amore
Occhi parlanti, sesto senso e un talento speciale nel trovare le parole giuste per costruire armonia: dentro e fuori di sé
Cercatrice di bellezza collaterale, i modi delicati e la voce pacata di chi ama trasmettere la conoscenza e il valore dell’esperienza
Un’aria da eterna ragazzina, ha più idee di quelle che riesce a realizzare e un solo grande peccato di gola: le patatine
Una passione irrefrenabile per lo shopping e per ogni genere di animale, di cui si prende cura dentro e fuori le mura domestiche
Una mamma albero in eterno movimento: non si muove mai senza una borsa, preferibilmente enorme.

Leggi le altre storie

Due occhi stellati e uno con lo zoom
Riccioli ribelli in eterno movimento
Parola d'ordine libertà
Minimalismo e raffinatezza d’orchidea