Papillomavirus e tumore alla cervice uterina: un aiuto importante per il nostro sistema immunitario potrebbe arrivare dai funghi

 

Negli ultimi anni è cresciuto costantemente l’interesse clinico e sociale per l’HPV.

L’infezione da Papillomavirus umano (HPV) è molto più diffusa di quanto si pensi, ed è trasmessa prevalentemente per via sessuale. 8 donne su 10 durante la vita, infatti, contraggono un virus del gruppo dell’HPV (ne esistono più di 200 tipi diversi). E più del 50% delle persone viene a contatto con un tipo ad alto rischio oncogeno, cioè maggiormente associato alla probabilità dello sviluppo di un tumore maligno.

Gli studi scientifici hanno confermato che questo virus è responsabile non solo del cancro della cervice uterina e delle lesioni pre-cancerose del collo dell’utero, ma rappresenta un fattore di rischio anche per altre neoplasie come il tumore orofaringeo, anale, del pene e della vulva.

 

Sistema immunitario e vaccino anti-HPV: due alleati che funzionano, ma non sempre.

Il vaccino anti-HPV ha dimostrato l’importanza e l’efficacia del sistema immunitario nella prevenzione di queste patologie. La maggior parte delle donne vaccinate che entrano in contatto con il virus, infatti, è in grado di eliminare l’infezione grazie al sistema immunitario. In alcuni casi, purtroppo, questo non avviene: l’infezione rimane attiva e può portare, nel lungo periodo, a conseguenze negative per la salute, incidendo anche sulla qualità di vita delle pazienti croniche. I motivi di questa mancata risposta non sono ancora chiari.

 

Non esiste un farmaco che curi l’HPV: la ricerca sta studiando le proprietà medicinali dei funghi.

La ricerca sta cercando un modo per stimolare il sistema immunitario contro questo virus, specialmente nei casi in cui il vaccino non risulti efficace.

Studi pre-clinici e clinici – cioè effettuati su gruppi di volontari – hanno dimostrato che l’estratto Active Hexose Correlated Compound (AHCC) presente nel fungo Shiitake (una qualità di origine asiatica, uno dei funghi più consumati al mondo) e in molti altri funghi commestibili, ha notevoli proprietà medicinali, grazie alla sua alta concentrazione di beta-glucani.

L’AHCC è un immuno-stimolatore che aumenta in modo significativo l’attività anti-virale e anti-tumorale di alcune popolazioni di cellule del sistema immunitario innato deputate naturalmente al controllo delle infezioni virali, batteriche e a proteggerci dall’insorgenza dei tumori. Uno studio preliminare presentato alla 45° Riunione Annuale della Società Americana di Oncologia e Ginecologia a Tampa in Florida ha dimostrato che l’AHCC può controllare l’infezione da HPV e limitare l’insorgenza del cancro della cervice uterina.

Somministrando AHCC si negativizza la carica virale in modo costante e duraturo, anche a distanza di mesi.

 

Il progetto di Istituto Clinico Humanitas e Fondazione Humanitas per la Ricerca

Le Unità Di Ginecologia (guidata dal Dottor Vitobello) e di Immunologia Clinica e Sperimentale (il cui responsabile è il Professor Domenico Mavilio) hanno iniziato un progetto per identificare i meccanismi di attivazione di due specifiche cellule, NK e DCs, stimolate con l’AHCC attraverso diverse metodologie e tecnologie di ultima generazione. L’ipotesi è che queste due popolazioni del sistema immunitario innato si attivino interagendo con l’AHCC e producano grandi quantità di molecole antivirali in grado di controllare la replicazione dell’HPV.

I ricercatori di Humanitas ipotizzano anche che l’AHCC leghi con queste cellule attivandole e facendole proliferare, con il risultato finale di aumentare notevolmente le loro attività anti-virali ed anti-tumorali con diversi meccanismi che sono in fase di esplorazione.

La comprensione dei meccanismi immunologici e molecolari è fondamentale per comprendere le fasi e i processi che proteggono dalla comparsa dei tumori della cervice associati ad HPV. Lo studio in atto è essenziale anche per identificare nuove terapie che possano curare o almeno limitare l’aggressività dell’infezione da HPV e la sua capacità di progredire verso il tumore della cervice uterina.

BANNER PROGETTI